2Picture

2Picture MediA NEWS

14
Set

A Disegnar Le Vigne - Sulle Colline del Prosecco

Posted on in News
  • Font size: Larger Smaller
  • Hits: 247

Giovedi 8 Settembre sono stato invitato all´inaugurazione di un interessante progetto di un affermato fotografo della scena italiana. Nato a Senigallia dove si é laureato nel 1991 in sociologia. Un professionista di grande esperienza anche in ambito cinematografico. (2003 - Prova a Volare) Per la sua biografia completa visitate: LORENZO CICCONI MASSI

VILLA DEI CEDRI

Non ero mai stato a "Villa dei Cedri" a Valdobbiadene ne tantomeno al "vecchio" opificio che di vecchio oramai non ha quasi piú nulla.
Pietro Piva nel 1889 acquisí l´antico borgo Martignago rimuovendone i vecchi edifici per costruire la bellissima villa e il suo parco con i meravigliosi giardini in stile Romantico Eclettico.

A DISEGNAR LE VIGNE

LE COLTURE, UN RACCONTO PER IMMAGINI.

Proprio in uno degli annessi, l´ex-opificio che nel ´700 veninva usato come mulino da grano poi trasformato in filatoio per seta, si é svolta lo scorso Giovedí 8 settembre l´inaugurazione di "A DISEGNAR LE VIGNE". Una parte dell´ex-opificio é stata recentemente ristrutturata per creare uno spazio di grande stile e perfettamente studiato per esposizioni e conferenze.

Thanks to a collaboration between the "Le Colture" farm, producers of prosecco on the Prosecco hills with a company headed by the same family for almost 500 years, and the municipality of Valdobbiadene, the Lorenzo Cicconi Massi exhibition was inaugurated.

Il PREGIO DELLE IMPERFEZIONI

In un epoca dove tutto é goivernato da algoritmi ed intelligenza artificiale, dove tutto deve essere omologato e standardizzato e dove ogni disciplina deve avere dei canoni fuori dai quali non c´é spazio per l´accettazione ed il consenso, é stato "rinfrescante" viaggiare tra gli scatti di Lorenzo.

Scatti che non richiamanoo semplicemente un momento, a mó di "reportage", bensí momenti fatti di emozioni. Il bianco e nero, del quale Lorenzo a mio avviso é molto piú che "padrone", esalta ancor di piú questi momenti.  

Alcuni scatti, dalle parole di Lorenzo sono "imperfetti" tecnicamente ma questo é proprio ció che li rende unici e che esaltano l´impermanenza delle persone dei luoghi e delle cose, mettendo in risalto l´aspetto emozionale, oltre che artistico, della fotografia che diventa cosí proprio quello che ho sempre creduto fosse, uno strumento che comunica in gran parte con il cuore oltre che visivamente.

Nel corso della serata ci sono stati diversi interventi di Relatori importanti come quello dell´assessore alla cultura di Valdobbiadene Giorgia Falcade o di Miro Graziotin ( Il guardiano delle colline).
Anche Denis Curti, Direttore della sezione fotografia dell'Istituto Europeo di Design di Torino e della Fondazione Italiana per la Fotografia ed ora Direttore e fondatore nel 2014 di STILL, un'organizzazione che si occupa di fotografia a 360 gradi.Il suo intervento infatti mette ben in evidenza proprio gli aspetti della comunicativitá delle immagini di Lorenzo.

Ha inoltre salutato il pubblico con il celebrativo "taglio del nastro", Veronica Ruggeri Figlia di Cesare che assieme alla sorella Silvia ed al Fratello Alberto gestiscono molte delle attivitá della cantina.  

PUNTI D´INCONTRO

Credo la fotografia abbia subito dei cambiamenti epocali negli ultimi vent´anni. La teconologia, come in molte altre discipline, continua a rimodellare, migliorare ed evolvere gli strumenti alla portata dei fotografi, degli artisti. Una cosa rimane pero´ invariata (per ora) la natura umana, l´ESSERE umano, il suo modo unico di comunicare solo con uno sguardo, un sospiro, o un gesto o in questo caso con un po´di luce ed una vigna. E dalle parole di Denis Curti, anche con una macchina fotografica da quattro soldi si possono produrre degli scatti emblematici e "potenti" la differenza l´ha fatta in questo caso Lorenzo dipingendo con la luce attimi che richiamano una storia di un territorio importante e della sua gente e del loro lavoro.

To delight the people present the Institute "DIEFFE", a professional school for new stars in the "catering" business based in Valdobbiadene, provided some of its students for the service that was organized by an old fried of ours Giuseppe Agostini. Also a great music duo, violin (Gege Viezzi) and keyboard (Luca di Rubba) were present with some great Jazz and swing.

Potete visitare i siti ufficiali de Le Colture https://www.lecolture.com/ e di Lorenzo Cicconi Massi https://www.lorenzocicconimassi.it e se volete godere della mostra, rimarra aperta fino al 7 di Ottobre 2022.

I leave you now with the rest of the promised shots taken during the day. if you like them remember to share a little social love by following our facebook page at https://www.facebook.com/2picture or insta @2picture.me  

 

 

 

 

Rate this blog entry:
3